La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

 NEWS

- Novità per concessionari, venditori e succursali di vendite veicoli nuovi

-  Rinnovo iscrizione categoria 2bis

leggi Tutto

  

 

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le nostre novità in materia di sicurezza e ambiente sul lavoro?

 Iscriviti alla nostra newsletter CLICCANDO QUI

 

  

 

Calendario corsi

 

NUMERI UTILINUMERI UTILI

Numeri Utili

RINVIO SCADENZE AMBIENTALI

RINVIO SCADENZE AMBIENTALI

Inviato 2020/03/19

"CURA ITALIA" E DISPOSIZIONI AMBIENTALI

Nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo è stato pubblicato il Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 (Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 – c.d. “Cura Italia”), che contiene tra l’altro il rinvio al 30 giugno di scadenze adempimenti relativi a comunicazioni sui rifiuti. Ma non solo: ci sono anche ulteriori disposizioni relative a TARI, pile, RAEE e Iscrizione all’Albo.

*Estratto

Art. 107 (Differimento di termini amministrativo-contabili)

4. il termine per la determinazione delle tariffe della Tari è differito al 30 giugno 2020.

Art. 113 (Rinvio di scadenze adempimenti relativi a comunicazioni sui rifiuti)

1. Sono prorogati al 30 giugno 2020 i seguenti termini di:

a) presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) di cui all’articolo 6, comma 2, della legge 25 gennaio 1994, n. 70;

b) presentazione della comunicazione annuale dei dati relativi alle pile e accumulatori immessi sul mercato nazionale nell’anno precedente, di cui all’articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, nonché trasmissione dei dati relativi alla raccolta ed al riciclaggio dei rifiuti di pile ed accumulatori portatili, industriali e per veicoli ai sensi dell’articolo 17, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188;

c) presentazione al Centro di Coordinamento (RAEE) della comunicazione di cui all’articolo 33, comma 2, del decreto legislativo n. 14 marzo 2014, n. 49;

d) versamento del diritto annuale di iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali di cui all’articolo 24, comma 4, del decreto 3 giugno 2014, n. 120.”

 

Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti

 

ST Project s.n.c.

Politica dei cookie

Questo sito utilizza i cookie per memorizzare.

Si accetta?